Qualsiasi Istituzione educativa si adopera per la formazione culturale e umana dei propri discenti, e per favorirne l'espressione delle potenzialità. I cambiamenti sempre più rapidi ai quali siamo chiamati ad adattarci, i nuovi perimetri senza confini della nuova "società della conoscenza", rendono questa finalità non più circoscrivibile a una singola fase della vita: il Life Long Learning è diventato oggi una fondamentale e irrinunciabile necessità.

La Comunità Europea ha individuato nell'"IMPARARE A IMPARARE" una delle competenze chiave che tutti gli individui hanno bisogno di acquisire per "la propria autorealizzazione e sviluppo personali, per esprimere una cittadinanza attiva, per assicurare inclusione sociale e occupazione" e ha individuato nel LEARNING COACH la figura professionale più utile nell'attuale contesto, per affiancare individui o gruppi facilitandoli nel Life Long Learning. (Progetto LICO: Learning Coach in Adult Education http://www.lico-project.eu/it European Commission - Education and culture)

Nel nostro sistema educativo la didattica si concentra sui contenuti e sui risultati, molto poco sui processi: manca un training specifico che "INSEGNI AD IMPARARE". Ciò si riflette anche sul fatto che molti studenti (anche universitari) non abbiano ancora un valido metodo di studio, che studino in un modo -nozionistico e passivo-, poco favorevole allo sviluppo di una coscienza critica e progettuale.

Il potenziale di apprendimento delle persone è praticamente illimitato, ma può essere frenato da abitudini, comportamenti o credenze poco funzionali, che non ne permettono un pieno utilizzo. Le potenzialità riemergono nel momento in cui si ricevono degli stimoli appropriati. Il nostro scopo è quello di aiutare le persone a incrementare la propria auto-consapevolezza, a superare abitudini improduttive e credenze limitanti, a esprimere tutto il proprio potenziale di apprendimento, riscoprendo il gusto di imparare e di evolvere. Siamo specializzati nel rimuovere i "blocchi", e nell'attivare le "leve" del potenziale di apprendimento.

I nostri interventi possono affrontare tre diverse aree:
- Area cognitiva: riguarda l'interazione insegnamento-apprendimento, la scelta delle strategie di apprendimento e didattiche più funzionali per promuovere un apprendimento significativo e profondo
- Area relazionale/motivazionale: riguarda la comunicazione tra insegnanti e discenti, la capacità di motivare e di auto-motivarsi, la promozione di in 'clima' di apprendimento positivo
- Area meta-cognitiva: riguarda la capacità di auto-generare consapevolezza sul proprio modo di studiare, e di promuovere la capacità di migliorarlo e di auto-gestirlo

 

 

"I cambiamenti economici e sociali sono sempre più frequenti nella vita adulta: non è più assicurato lo stesso lavoro per sempre, la formazione ricevuta inizialmente non è sufficiente per assicurare il successo professionale. Le persone dovrebbero, perciò, essere in grado di riconvertire e di aggiornare le proprie capacità professionali" (Basilico T. Rapporto nazionale orientamento nell'educazione degli adulti, Idee in rete, 2012)